Ti trovi qui:Home»Calendario eventi»Eventi»Altri eventi»Comune di Matera - MAAP - FIERA D'ARTE PUBBLICA - RIFLESSIONI SUL MARGINE

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Categoria Eventi:
Altri eventi
Data:
9:00 01.11.2019 - 22:00 10.11.2019
Ubicazione:
Pubblicato da:
Camilla Montemurro

Descrizione

MAAP - FIERA D'ARTE PUBBLICA - RIFLESSIONI SUL MARGINE

L'Associazione “MAAP – Atelier Arte Pubblica” ha organizzato l’iniziativa “MAAP Fiera d’Arte Pubblica – Riflessioni sul margine”, in programma dal 01/11/2019 al 10/11/2019, nel Rione San Giacomo di Matera, a più precisamente nelle aree ATER di Via Benedetto Croce.

Trattasi di un progetto di rigenerazione urbana, supportato e di recente premiato dal MIBAC – Dipartimento di Arte e Architettura contemporanee e Periferie Urbane, a seguito della vittoria nazionale a evidenza pubblica dal titolo “Creative Living Lab”, che si propone di applicare metodologie artistiche allo “spazio sociale” con la finalità di incrementare il benessere collettivo attraverso la sublimazione dei talenti dei luoghi e dei singoli individui.

L’obiettivo è agire all’interno di piccole comunità che avvertono come situazione sofferta la distanza da un immaginario “centro”. La finalità non è abbattere la condizione periferica, ma darle forza poiché vista come un valore aggiunto.

La fiera MAAP vuole valorizzare il talento dei luoghi mediante l’attivazione di dinamiche sociali facilitate dal ricorso all’arte come mezzo per valorizzare gli spazi ibridi, mediante il ripristino di edifici dismessi o abbandonati, e delle persone, grazie a pratiche artistiche di risonanza delle abilità individuali, spesso sopite da frustrazioni sociali.

In particolare, nel Rione San Giacomo, MAAP si svolgerà in garage privati, trasformandoli in gallerie d’arte, in spazi coperti inutilizzati che diventeranno luoghi per workshop, nelle aree verdi abbandonate dell’ATER, che saranno utilizzati per proiezioni  e spettacoli teatrali, anche con la realizzazione di murales e opere d’arte a cielo aperto, soprattutto intervenendo su pareti di palazzi in cattivo stato di conservazione.

Vi parteciperanno esperti di pratiche di rigenerazione urbana e di laboratori per abitanti locali e temporanei, designer, architetti, light designer, teatro-danzatori, artisti di street art, conosciuti a livello nazionale ed internazionale.

 

Condividi

Per contattare l'Ufficio Cultura:

email: ufficiocultura@comune.mt.it