dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»Consegnati i lavori per la riqualificazione dei percorsi turistici
Martedì, 18 Luglio 2017 08:31

Consegnati i lavori per la riqualificazione dei percorsi turistici

L’Assessore ai Lavori Pubblici Michele Casino comunica che sono stati consegnati alla Be.Te.Co Costruzioni srl di Ruvo di Puglia i lavori di riqualificazione e adeguamento dei percorsi pedonali di accesso ai siti turistici e culturali nei rioni Sassi.

I lavori, di importo complessivo di 722.953,84 euro,  dureranno 365 giorni  e riguarderanno: l’adeguamento  del percorso inferiore costituito da via Madonna delle Virtù e via Sant’Antonio Abate che connette piazza S.Pietro Caveoso con via Fiorentini; il restauro del basolato di piazza S. Pietro Barisano e vico Santa Cesarea sull’itinerario che da via D’Addozio conduce alla chiesa di S. Pietro Barisano e a Casa Cava; il recupero di via Gradoni Duomo, recinto S. Nicola del Sole e due scalinate di rione Vetere che collegheranno piazza Duomo  con Casa Ortega e via Fiorentini. L’area, nella quale si presentano situazioni di precarietà e degrado, è ampia circa 1600 metri quadri e rappresenta l’ampio sito percorso ogni giorno da migliaia di turisti in visita in Cattedrale, nella chiesa di S. Pietro Barisano, a Casava Cava e a Casa Ortega. “Intervenire sui percorsi pedonali – spiega l’assessore Casino – è, per l’amministrazione comunale, un’azione fondamentale per garantire una perfetta fruibilità al nostro patrimonio culturale e monumentale. Le aree interessate dai lavori, infatti, sono i nostri fiori all’occhiello e rientrano nell’ambito delle nostre risorse più importanti, inserite nel Patrimonio Unesco dei Sassi. La scelta di effettuare i  lavori per step – spiega ancora l’assessore – limiterà i danni per i visitatori e consentirà al tempo stesso di intervenire in modo adeguato”. Le opere riguarderanno le urbanizzazioni, i piani viari per i quali verranno utilizzate le chiancarelle, i sottoservizi e la rete di pubblica illuminazione con la posa di lampade a braccio.  Verranno inoltre ricostituiti e adeguati i parapetti esistenti o mancanti. “Le presenze turistiche in costante aumento – conclude l’assessore – richiedono interventi in grado di presentare la nostra città nelle migliori condizioni e di rendere ulteriormente piacevole il soggiorno nei nostri antichi rioni”.