dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»Protocollo d'intesa fra Comune e Camera di Commercio
Lunedì, 21 Agosto 2017 11:00

Protocollo d'intesa fra Comune e Camera di Commercio

L’Assessore al Turismo Adriana Poli Bortone ha firmato  un protocollo d’intesa con la Camera di Commercio. “Il contenuto di questo atto riguarda progetti comuni - ha esordito – su temi che coincidevano e che riguardavano l’area del Mediterraneo che la Camera di Commercio aveva già coinvolto attraverso rapporti con 8 enti camerali.


Il mio assessorato – ha proseguito – sta lavorando ad un progetto, Matera Mediterranea, che si rivolge a tutta l’area euromediterranea e nel quale Matera diventerà, per così dire, l’ombelico del Mediterraneo.
Matera 2019 dovrà essere un punto di partenza e non di arrivo, per creare in questa città le migliori condizioni per sviluppare, negli anni, economia sul territorio attraverso una serie di interventi che riguarderanno il commercio e il turismo, inteso in tutte le sue sfaccettature: da quello religioso a quello dell’arte, del cinema, della musica, del foclore e della moda. Il progetto è certamente ambizioso – ha sottolineato l’assessore – ma è necessario avere obiettivi ambiziosi per poterli realizzare fino in fondo. Il rapporto con la Camera di Commercio è stato operativo, anche grazie alla sua azienda speciale Cesp.
Questo protocollo si muove attorno al progetto su Matera, attraverso un tavolo operativco che comprenda gli esponenti dei differenti settori, per procedere speditamente”.
L’assessore ha poi annunciato di aver contattato numerose ambasciate dell’area del Mediterraneo. “Il 16 settembre sarà ospite in città un addetto dell’Ambasciata spagnola, cui seguiranno altri incontri. Ho contattato Puglia promozione e anche loro saranno presenti in questo progetto; sono stati riavviati contatti con la Cidac, Associazione Città d’Arte e Cultura per fare in modo che la Rete delle Città Unesco possa trovare sede a Matera. E’ stato sottoscritto inoltre – ha concluso – un protocollo con l’Agenzia dei Beni culturali dell’Euromediterraneo a Lecce e ho scritto ai sindaci pugliesi e lucani perché si possano concertare percorsi turistici tematici”.
All’incontro era presente anche Patrizia Minardi, dirigente dell’Ufficio Sistemi Culturali e Turisti della Regione Basilicata alla quale l’assessore si è rivolta sottolinenando: “Avremo la possibilità di relazionarci anche con la Regione riguardo alle opportunità di partecipazione a progetti comuni”.
Il Presidente della Camera di Commercio, Angelo Tortorelli si è soffermato sui contenuti dell’intesa: “E’ il momento in cui la condivisione di obiettivi diventa espressione del gioco di squadra, in questo caso con l’amministrazione comunale e l’assessore Adriana Poli Bortone di cui apprezziamo la disponibilità e della quale vogliamo, per certi versi, sfruttare la straordinaria esperienza. Il modus operandi delle istituzioni rispetto alla internazionalizzazione e al turismo di qualità che garantisce la crescita, deve essere un risultato collettivo a cui partecipa anche la Regione Basilicata. Gli imprenditori, oggi, devono svolgere un ruolo importante, insieme alle associazioni di categoria”.
Per il segretario generale della Camera di Commercio, Luigi Boldrin: “I progetti sviluppati negli anni dal nostro ente, rientreranno in un’attività comune che, grazie a questo protocollo, svilupperemo con l’amministrazione comunale anche oltre il 2019”.
Vito Signati, direttore dell’azienda speciale della Camera di Commercio, Cesp si è soffermato in particolare, sul progetto Mirabilia: “Nata da un’esigenza primaria sulla destagionalizzazione dell’offerta con il coinvolgimento delle piccole imprese locali, l’idea di Mirabilia si era posto l’obiettivo di coprire un arco temporale importante,. Bisognava mettersi in rete e così abbiamo sviluppato una connessione fra 14 Camere di Commercio. Il tema, oggi, rappresenta un elemento operativo su cui continuiamo a lavorare”.