dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»L’ASSESSORE CASINO SUL “SENTIERO DI PORTA PISTOLA”

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Venerdì, 19 Gennaio 2018 17:55

L’ASSESSORE CASINO SUL “SENTIERO DI PORTA PISTOLA”

L’Assessore alle Opere Pubbliche del Comune di Matera Michele Casino, risponde sull’annosa questione della chiusura del Ponte Tibetano e sulla percorribilità del sentiero Porta Pistola - Belvedere Murgia Timone, con queste dichiarazioni: "Per trovare una rapida soluzione al problema, vi fu all’epoca dei fatti un sopralluogo sul posto da me programmato con il dirigente comunale del settore Opere Pubbliche, l’ex presidente dell’Ente Parco ing. Pellecchia, con una delegazione di Lega Ambiente e un ingegnere dei Vigili del Fuoco.

La mia proposta fu quella di arpionare delle reti metalliche che mettessero in sicurezza il ponte, ma questa non raccolse il consenso dei presenti, anche per il fatto che era già stata appaltata la riqualificazione di Porta Pistola. Per questo sopravvenuto inconveniente si pensò, dunque, di rimodulare il progetto. La normativa degli enti pubblici - continua l’Assessore - come si sa non semplifica l’iter burocratico! Dal momento che l’incarico superava i 40.000,00 euro, fu impraticabile la strada dell’affidamento diretto e la struttura ha dovuto conseguentemente fare un bando pubblico che attualmente è in fase di arrivo. In dieci giorni al massimo avremo l’aggiudicatario, ovvero il progettista, poi seguirà il progetto e la gara d’appalto. Reputo - conclude Casino - che questo iter porterà via dai 3 ai 4 mesi. Ho già avuto un contatto con il nuovo presidente dell’Ente Parco, Michele Lamacchia e con il dirigente Lomurno per trovare soluzioni alternative che possano mettere in sicurezza il sentiero e accorciare la tempistica".