dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»E’ STATO ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IL REGOLAMENTO URBANISTICO

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Lunedì, 16 Aprile 2018 09:37

E’ STATO ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IL REGOLAMENTO URBANISTICO

Il provvedimento di oggi, lungamente atteso, avvia il percorso decisivo per il completamento dell’iter tecnico-amministrativo per giungere all’approvazione definitiva del Regolamento Urbanistico della città di Matera.

Il nuovo strumento contiene una nuova disciplina dell’ambito urbano nel solco della Legge Urbanistica Regionale e secondo obiettivi di sostenibilità, nel rispetto dei valori ambientali e storico-testimoniali della nostra città.
"Dopo 19 anni dalla Legge Urbanistica Regionale (23/99) che ha introdotto il Regolamento Urbanistico, OBBLIGATORIO per tutti i comuni e dopo 8 anni dalla deliberazione con cui la Giunta chiedeva al settore competente di predisporre gli atti di affidamento d’incarico per la sua redazione, raggiungiamo oggi una tappa importante per la nostra città: l’adozione del Regolamento Urbanistico – dichiara l’Assessore all’Urbanistica Nicola Trombetta –. Per la redazione del piano, l’Amministrazione comunale nel 2010 scelse di affidarsi ad un maestro dell’urbanistica italiana, il professor Gianluigi Nigro, già redattore del nostro PRG. Incarico poi proseguito dal suo studio per mano dell’architetto Francesco Nigro. A questo lavoro hanno contribuito molti professionisti, anche della nostra città, che sento il dovere di ringraziare per la professionalità e la serietà dimostrata nel corso del lavoro. In particolare il Regolamento Urbanistico è corredato dallo studio geologico dei dottori Lupo Michele e Venezia Angelo, dallo studio idraulico e idrogeologico a cura dell’ing. Martino Giovanni e dal Rapporto Ambientale a cura dei professionisti Colasurdo-Tomaselli per la procedura relativa alla Valutazione Ambientale Strategica. A tutti loro va il ringraziamento del Consiglio Comunale e della comunità intera. Mi preme anche rivolgere un ringraziamento per quanto svolto finora dagli organi istituzionali coinvolti nel processo di formazione del Regolamento: la Regione Basilicata e i suoi uffici, La Provincia di Matera, l’Autorità di Bacino, la Soprintendenza. Nel corso di questi ultimi anni, mi riferisco al biennio 2013-2015, i contenuti del Regolamento Urbanistico si sono via via affinati, arricchiti, precisati nel corso delle conferenze di pianificazione, che hanno anche aggiunto obblighi e prescrizioni cui ottemperare. La conferenza di pianificazione è stata avviata nel 2013 e conclusa il 25 marzo 2015: data in cui il Comune di Matera viene autorizzato ad adottare il nuovo strumento. Dal punto di vista amministrativo il Consiglio è dunque nelle condizioni di procedere alla sua adozione già da quella data e ad aprile del 2015 la Giunta prende atto della chiusura del procedimento di acquisizione dei pareri previsti dalla Legge e trasmette il Regolamento all’esame del Consiglio per l’adozione. In questi ultimi mesi gli uffici hanno portato avanti una intensa attività di studio e di confronto con l’assessorato, la regione, il pianificatore architetto Francesco Nigro e la Commissione Consiliare, al fine di pervenire alla stesura definitiva della proposta di adozione.  A settembre è stata avviata la fase consultiva con la Commissione Consiliare, che ha espresso la necessità di ripercorrere tutta la vicenda amministrativa e di conoscere i contenuti del Regolamento, anche perché compagine nuova a seguito dell’insediamento della nuova amministrazione de Ruggeri. Sono seguite diverse sedute, ne abbiamo fatte nove – continua Trombetta – e non le abbiamo tuttora concluse, in quanto dopo quella di febbraio di quest’anno con cui la Commissione ha trasmesso la proposta di adozione al Consiglio, abbiamo avviato la riflessione sull’iter di partecipazione per osservazione, al fine di agevolare gli uffici, il pianificatore e i lavori del Consiglio nella fase che vede impegnata l’Amministrazione già da domani. Ringrazio in proposito il presidente della Commissione Urbanistica, Carmine Alba e tutti i componenti, per l’attenzione e la dedizione con cui hanno accompagnato i lavori, offrendo spunti di riflessione, in considerazione della complessità delle tematiche coinvolte, dal punto di vista dei contenuti, nonché delle procedure e della normativa. Aggiungo il ringraziamento ai dirigenti e ai funzionari che nel corso degli anni hanno sin qui supportato l’azione politica e amministrativa. La fase successiva prevede l’aggiornamento dei contenuti del Regolamento da parte degli uffici, in considerazione del lungo lasso di tempo intercorso dalla Conferenza di Pianificazione che nel marzo del 2015 ha autorizzato il Comune di Matera alla sua adozione. Voglio in questo momento esprimere il mio ringraziamento per il lavoro svolto, a tutti gli Assessori che hanno consentito nel corso di questi anni di giungere a questo risultato, menzionando in modo particolare l’ingegnere Pasquale Lionetti, oggi seduto tra i banchi del Consiglio Comunale, che da Assessore all’Urbanistica ha permesso nel 2015 di giungere alla conclusione favorevole della Conferenza di Pianificazione. In proposito, è proponimento condiviso, la necessità di giungere con speditezza all’approvazione definitiva del Regolamento Urbanistico per consentirne l’immediata entrata in vigore, in modo da lasciare breve spazio alla disciplina di salvaguardia. Per favorire tutto ciò, abbiamo intrapreso il confronto con tutte le categorie coinvolte, per definire gli scenari futuri della città, anche in vista dell’orizzonte ormai prossimo di Matera 2019. Per questo è stata considerata una priorità LA TRASPARENZA. E infatti gli elaborati del RU sono già disponibili sul sito del Comune di Matera: saranno implementati d’ora in poi, accompagnando l’iter amministrativo sino all’approvazione definitiva. Abbiamo in ultimo, aperto un tavolo con gli ordini professionali, volto a condividere il percorso e a consentire la più ampia partecipazione della comunità materana, con il contributo di alta professionalità che esprimono. E’ un giorno importante – conclude l’Assessore Trombetta -. Non è un momento di conclusione ma di avvio di un percorso che deve contare sull’impegno di tutta la compagine amministrativa a servizio della nostra comunità: l’assessorato, il Consiglio, la Commissione, il Servizio urbanistica e l’architetto Francesco Nigro con i suoi collaboratori. Un percorso che deve concludersi con l’approvazione e avviare a sua volta un nuovo cammino che ci consenta di affrontare temi più ampi, strategici, connessi al ruolo di Matera 2019 e di guardare necessariamente oltre, iniziando a lavorare al Piano Strutturale. Anche mille miglia iniziano con un passo: credo che oggi compiamo i primi passi verso una visione moderna del futuro della nostra città".
Al termine dell’appassionato Consiglio comunale, il Sindaco di Matera Raffaello de Ruggieri prendendo la parola, dopo i doverosi ringraziamenti a quanti hanno reso possibile questo passo in avanti per la città, commentando l’approvazione dello strategico provvedimento urbanistico, ha dichiarato: "Il Consiglio comunale, con il suo voto, ha certificato la tenuta del governo cittadino, infatti il provvedimento è stato approvato con 26 voti favorevoli e 2 sole astensioni".

Altro in questa categoria: « COMUNICATO Shell InventaGIOVANI 2018 »