dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»Tradizionale incontro al Comune tra il Comitato dell’Associazione e le Autorità, presente anche il Sindaco di Galdàr

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Lunedì, 01 Luglio 2019 11:44

Tradizionale incontro al Comune tra il Comitato dell’Associazione e le Autorità, presente anche il Sindaco di Galdàr

Si è svolto alle 9.30, nella sala Mandela del Comune di Matera, il tradizionale incontro del Comitato esecutivo dell’Associazione Maria Santissima della Bruna con le Autorità civili e militari.


All’appuntamento erano presenti oltre al Sindaco, Raffaello De Ruggieri, il presidente dell’Associazione Mimì Andrisani, il vice presidente della Provincia, Carmine Alba, il presidente del consiglio comunale di Matera, Angelo Tortorelli e il presidente della Fondazione Matera-Basilicata 2019, Salvatore Adduce.
Novità di quest’anno, la presenza del Sindaco, Teodoro Sosa Monzòn, e della Giunta municipale di Galdàr (Isola di Gran Canaria, Spagna) per onorare il gemellaggio tra le due città siglato nei mesi scorsi.

“Siamo alla vigilia del giorno più importante per la città, quella delle celebrazioni in onore di Maria Santissima della Bruna. E’ una festa che ha 630 anni di vita e, quest’anno, abbiamo il piacere di ospitare i nostri amici di Galdàr a cui bisogna, prima di tutto, dire che niente di tutto quello che avviene in questi giorni in città, sarebbe possibile senza l’impegno, la passione e la fede del presidente e degli iscritti all’Associazione che organizza i festeggiamenti, ogni anno, con un’opera di volontariato puro. Dopo quest’incontro, ci recheremo a rendere un doveroso omaggio alle vittime di guerra e ai martiri del XXI Settembre e poi andremo in Cattedrale ad incontrare l’Arcivescovo Monsignor Pino Caiazzo a cui quest’anno porterò il saluto della comunità di Bisignano che lo ricorda con grande affetto. Dopo la Messa torneremo al Comune dove assisteremo ad uno spettacolo pirotecnico”.

Il Sindaco Monzòn nel ringraziare per l’accoglienza ricevuta ha ricordato che in città è presente la Banda Musicale della Reale Cittadina di Gáldar, diretta da Rubén Guerrero, una delle più antiche istituzioni musicali del suo Paese, fondata 150 anni fa. L’orchestra si è esibita ieri al Palazzo Lanfranchi e lo farà nuovamente nella serata di oggi e in quella di domani, 2 luglio, nella cassa armonica allestita in Piazza Vittorio Veneto. “Matera è una città mediterranea – ha detto Monzòn – a partire dall’habitat rupestre Galdàr è una città atlantica, ed è stata la prima capitale di Gran Canaria. Abbiamo però molto in comune, prima di tutto l’habitat rupestre. Voi avete le chiese rupestri, noi la Cueva Pintada, un insediamento aborigeno scavato nella roccia vulcanica e che contiene pareti decorate con disegni geometrici che lasciano pensare ad un calendario.
Dalla prossima settimana, quando si riunirà la commissione in Azerbaijan, speriamo che adu unirci possa essere anche il riconoscimento di patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco. Il 24 luglio a Galdàr ci sarà la festa di San Giacomo dei Cavalieri. Invito tutti a raggiungerci. I materani saranno sempre i benvenuti da noi. Da ora, fratelli per sempre” ha concluso.

A chiudere l’incontro, il presidente dell’Associazione Maria Santissima della Bruna, Vito Domenico Andrisani, che ha ringraziato il Sindaco, gli assessori, i consiglieri comunali e tutti i componenti del sodalizio per l’impegno speso: “Finché ho una goccia di sangue – ha detto - la offrirò alla Madonna della Bruna e finché avrò una goccia di sudore la spenderò per la mia città”.

273