dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»Matera ha il suo autonomo museo nazionale, la soddisfazione del Sindaco De Ruggieri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Mercoledì, 04 Dicembre 2019 11:00

Matera ha il suo autonomo museo nazionale, la soddisfazione del Sindaco De Ruggieri

“Il riconoscimento di museo autonomo degli spazi museali della città di Matera rappresentano il coronamento vincente della designazione a Capitale Europea della Cultura”.


E’ quanto sostiene il Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, che aggiunge: “Al Ministro Dario Franceschini va l’apprezzamento e la gratitudine della comunità materana per l’istituzione del museo autonomo di Matera che assorbe le aree espositive di Palazzo Lanfranchi (Museo d’arte medioevale e moderna della Basilicata) e dell’ex Convento di Santa Chiara (Museo nazionale archeologico Domenico Ridola).
Inoltre nel provvedimento di riorganizzazione del MIBAC da parte del Ministro Franceschini vi è il ripristino della Soprintendenza archivistica della Basilicata e del Polo Museale lucano.
La chiusura dell’anno eroico di Matera, Capitale Europea della Cultura, si tinge di straordinari e coerenti provvedimenti del Ministro Franceschini che ha consolidato il ruolo culturale della intera regione lucana.
Un grazie di cuore – conclude de Ruggieri - anche all’impegnato assessore alla Cultura del comune di Matera Sen. Giampaolo D’Andrea che ha presieduto e anticipato programmi e progetti per innalzare ed affermare il ruolo culturale della Basilicata e di Matera.