dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»Ordinanza Presidente della Giunta Regionale, il Sindaco: rispetto delle disposizioni obbligo morale e civile oltre che giuridico

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Lunedì, 09 Marzo 2020 09:17

Ordinanza Presidente della Giunta Regionale, il Sindaco: rispetto delle disposizioni obbligo morale e civile oltre che giuridico

Il Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri: “Il rispetto dell’ordinanza del Presidente della Giunta Regionale oltre che come un obbligo giuridico, dev’essere avvertito dalla comunità, come un obbligo morale e civile. Chiedo a tutti i materani di farsi sentinelle attive per garantire l’applicazione delle disposizioni previste che sono state emanate a tutela della salute di tutti i cittadini”.

Queste le disposizioni contenute nell’ordinanza del Presidente della Giunta regionale della Basilicata.

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, tutti i soggetti che rientrano a far data dall’8 marzo 2020 nella regione Basilicata, provenienti dalla regione Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, devono osservare le seguenti misure:

  1. comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale, ovvero pediatra di libera scelta, ovvero al numero verde istituito dalla Regione Basilicata 800 996688
  2. osservare la permanenza domiciliare, con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni
  3. evitare contatti sociali
  4. osservare il divieto di spostamenti e/o viaggi
  5. rimanere raggiungibili per le attività di sorveglianza
  6. in caso di comparsa di sintomi, avvertire immediatamente il medico di medicina generale, o il pediatra di libera scelta, o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente, per ogni conseguente determinazione

La mancata osservanza degli obblighi comporta l’applicazione delle conseguenze sanzionatorie previste dal DPCM 8 marzo 2020.