dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»Attività ricettive. Controlli della Polizia locale anche a Ferragosto
Lunedì, 22 Agosto 2016 09:37

Attività ricettive. Controlli della Polizia locale anche a Ferragosto

Non si ferma nemmeno a ferragosto l’attività della Sezione amministrativa della Polizia locale  nelle attività ricettive della città.


Verifiche incrociate consentono di svolgere un’attività mirata e concentrata sul rispetto delle norme in materia di B&B, case-vacanza, affittacamere e altre tipologie che complessivamente a Matera risultano essere più di 500.
“L’attività della Polizia municipale, messa a punto seguendo un attento lavoro di verifica – spiega l’assessore alla Sicurezza e Mobilità,  Valeriano Delicio – è mirata ad evitare fenomeni di speculazione e abusivismo in un sttore come quello della ricettività che per noi è fondamentale. Il lavoro degli agenti della Polizia locale, dunque, si muove su linee guida che riguardano proprio questi fenomeni. E’ ovvio che l’alto numero di strutture presenti in città, la cui presenza è aumentata in modo esponenziale negli ultimi tempi, richiede controlli attenti e severi, come confermano i numeri che l’Ufficio competente ci ha fornito”.
Le strutture ricettive controllate sono più di 20, tra le quali sono già state riscontrate numerose violazioni in merito a qanto previsto dalle norme statali e regionali in tema, ad esempio, di  numero di stanze previste (4 per i B&B e  7 per gli affittacamere) e di residenza nell’alloggio messo a disposizione degli ospiti dai titolari di B&B secondo quanto previsto dall’art.2 comma 4 della Legge regionale n.8 del 4 giugno 2008.
La polizia locale, inoltre, ha svolto controlli anche in 62 bar, ristoranti e pizzerie, 70 controlli per il commercio ambulante (da cui sono emerse violazioni che hanno portato al sequestro di merce in vendita, in particolare nel centro storico e nei Sassi) e 22 controlli in attività di vicinato (nel settore alimentare e non).
“L’attività non si ferma – prosegue l’assessore Delicio  - nemmeno nel periodo di ferragosto. Sul settore ricettivo, la guardia  resta alta, soprattutto a tutela degli operatori che svolgono in modo regolare questa attività”.