dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune

L’assessore alle Opere pubbliche Michele Casino comunica che, a seguito di un incontro che si è svolto  con i responsabili dell’Italgas, l’ing. Gerardo Murano e il dr. Ippolito Massenzio,

“La collaborazione fra Eboli e Matera avrebbe già dovuto nascere da tempo, forte dell’eredità culturale e intellettuale rappresentata dalla figura di Carlo Levi”.

“La scarsa visibilità delle strisce pedonali in alcune aree della città, è un problema che l’amministrazione comunale non sottovaluta”.

La seduta -fiume del consiglio comunale, durata quasi sei ore è stata caratterizzata da lungo dibattio che ha seguito ogni punto all’ordine del giorno un lungo e articolato dibattito sviluppato su ognuno dei punti relativi ai debiti fuori bilancio.
L’assemblea ha innanzitutto affrontato i debiti fuori bilancio, approvandoli.

“La scomparsa di Ignazio Olivieri rappresenta un vuoto incolmabile per Matera, la Basilicata, l’Italia e il mondo”. Così il sindaco Raffaello de Ruggieri ricorda la figura del celebre luminare  scomparso.

L’Assessore al Turismo Adriana Poli Bortone ha firmato  un protocollo d’intesa con la Camera di Commercio. “Il contenuto di questo atto riguarda progetti comuni - ha esordito – su temi che coincidevano e che riguardavano l’area del Mediterraneo che la Camera di Commercio aveva già coinvolto attraverso rapporti con 8 enti camerali.

Saranno controlli formali e di merito con il metodo “a campione” almeno per il 10% delle Cila (Comunicazione Inizio Lavori Asseverata) e Scia (Segnalazioni Certificate di Inizio Attività )non onerose, quelle che l’amministrazione comunale compirà secondo quanto approvato oggi dalla giunta comunale.

In merito alla vicenda del disabile multato in via Cappelluti, segnalata qualche giorno fa da alcuni organi di informazione, gli uffici comunali chiariscono che il tema è da tempo all’attenzione dell’amministrazione comunale

Lunedì, 21 Agosto 2017 10:31

Ordinanza del sindaco su consumo dell'acqua

La riduzione dell’approvvigionamento dell’acqua a causa della modesta quantità di pioggia impone una serie di misure per razionalizzare l’uso dell’acqua  per uso non alimentare, non domestico e non igienico sanitario.

“E’ un servizio essenziale alle  famiglie che le supporta nella gestione dei propri figli nella prima infanzia, infatti gli asili nido accolgono bambini con età compresa tra 3 mesi e 3 anni offrendo loro servizi di tipo  educativo, integrativo e di socializzazione.