Ti trovi qui:Home»Notizie»Comune di Matera - Notizie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Si svolgerà domani 30 aprile alle ore 16 presso la Sala Mandela del Comune di Matera la seduta del consiglio comunale che si svolgerà per la prima in modalità telematica a distanza in osservanza delle disposizioni contenute nei Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri per il contenimento della diffusione del contagio da COVID-19.

Da lunedì si parte con Via San Biagio e con il parcheggio di Via Vena

Riprendono le attività di potatura degli alberi, di sfalcio dell’erba, di pulizia delle caditoie, di disinfestazione e derattizzazione in tutta la città.

La ripartenza è fissata per le attività il 4 maggio, o forse ci sarà un piccolo slittamento, almeno fino a quando non si daranno certezze sulle condizioni di sicurezza per poter rientrare, ma prioritario è anche affrontare la questione della cura dei figli di coloro che devono rientrare e, non solo.

“Il Paese si trova a dover oggi affrontare una nuova Resistenza, contro un nemico invisibile e pericoloso e da Matera vogliamo lanciare un messaggio di speranza. La Resistenza non è uno slogan. E’ un movimento di popolo che ha creato le condizioni per realizzare la Repubblica Italiana con la sua Costituzione e con la sua libertà”.

Caro Direttore,

solo un paio di settimane fa commentavo positivamente la scelta compiuta nel 2019 dal Corriere del Mezzogiorno di aprire una finestra su Matera, una città che è diventata simbolo di un Sud che rinasce, che non si rassegna, che sconfigge l’asfissia di futuro.

Sono 2745 le domande presentate per usufruire del buono spesa alimentare da nuclei familiari in difficoltà per il perdurare dell’emergenza da coronavirus.

Tutela per imprese e tutti i lavoratori della filiera turistica, detrazioni fiscali e interventi di sviluppo economico per incentivare la ripresa, costituzione di un fondo speciale per i Comuni come ristoro al mancato introito del contributo di soggiorno e degli altri tributi comunali, condivisione di un piano di comunicazione elaborato con ENIT.

Sono complessivamente 305 le schede Sim donate da due imprenditori materani alle famiglie in difficoltà, per supportare l’accesso degli alunni alla didattica a distanza nella fase di emergenza da COVID-19.

Il Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, ha disposto, nella giornata di ieri, un’ulteriore verifica sulle condizioni dell’offerta economica di una struttura che era stata segnalata e che aveva dato la disponibilità ad ospitare i contagiati dal coronavirus che non necessitano di ricovero ospedaliero.