Ti trovi qui: Comune Turismo e cultura Nuovo regolamento per contributi alle associazioni
Thursday, 19 January 2012 10:36

Nuovo regolamento per contributi alle associazioni

Written by  Ufficio Stampa
Rate this item
(0 votes)

E’ stato pubblicato sul sito internet del Comune di Matera, (www.comune.mt.it/it/statuto-e-regolamenti?start=48) il nuovo regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici, del patrocinio e per la istituzione del registro delle libere forme associative. Lo rendono noto il sindaco, Salvatore Adduce, e l’assessore comunale alla Cultura, Elio Bergantino.

“Gli obiettivi del nuovo regolamento – afferma l’assessore Bergantino – sono molteplici:

1.rendere più trasparenti le procedure di concessione dei contributi;

2.facilitare l’accesso alle agevolazioni previste attraverso una modulistica di facile compilazione;

3.consentire all’Amministrazione comunale di programmare meglio le iniziative secondo un calendario quadrimestrale di azioni a favore del turismo culturale”.

La concessione dei benefici ed agevolazioni sono in particolare finalizzate a: promuovere attività ed eventi di pubblico interesse ed utilità; arricchire, in generale, il tessuto culturale, religioso, sportivo, sociale, turistico della città, con particolare riguardo al settore giovanile; contribuire all’elevazione del livello della vita associata e delle sue articolazioni pluralistiche; accrescere il prestigio e l’immagine della città nell’interesse della collettività e del Comune; sostenere attività, iniziative e progetti che possano anche favorire lo sviluppo economico della città; favorire le iniziative inerenti l’educazione degli alunni in ambito extra scolastico.

“Per la prima volta, inoltre – aggiunge Bergantino – vengono inseriti sotto uno stesso regolamento le diverse tipologie di intervento: sovvenzioni, quando l’Ente si fa carico interamente della spesa per la realizzazione di una iniziativa organizzata da soggetti terzi; contributi finanziari, quando l’Ente si fa carico solo di una parte della spesa complessiva; vantaggi economici. I vantaggi economici sono le attribuzioni di benefici, diversi dalle erogazione di danaro, allorquando il Comune sostiene progetti ed iniziative mediante l’offerta di servizi (uso gratuito di sale comunali, riduzione dell’imposta per le affissioni dei manifesti, uso gratuito di materiale di proprietà comunale, stampa manifesti o utilizzo della pubblica illuminazione, solo per fare qualche esempio)”.

L’altra importante novità riguarda la presentazione delle domande per la quale è stata prevista una precisa scadenza temporale al fine di migliorare il programma predisposto dal Comune evitando duplicazioni e consentendo risposte più celeri.

La presentazione delle domande, infatti, dovrà avvenire con la seguente cadenza temporale:

entro il 30 settembre, per le attività da tenersi dal 1° novembre al 28 febbraio (comprendente il Natale);

entro il 31 gennaio, per le attività da tenersi dal 3 marzo al 31 maggio (comprendente carnevale, primavera e Pasqua);

entro il 30 aprile per le attività da tenersi dal 1° giugno al 30 ottobre (eventi estivi). Il Comune si riserva, tuttavia, la facoltà di accogliere domande presentate, per cause eccezionali e straordinarie, oltre i termini stabiliti dal presente regolamento.

La presentazione delle domande non costituisce, di per sé, titolo per ottenere i benefici e non vincola in alcun modo il Comune.

I contributi vengono assegnati alle varie iniziative e/o attività sulla base dei seguenti criteri: rispondenza con le finalità indicate nel precedente art. 1 e grado di utilità sociale, culturale, economica, per la comunità locale; rappresentatività del soggetto richiedente (esperienza, radicamento, rilevanza dell’attività svolta per la comunità materana); originalità e l’innovazione nei settori interessati; carattere della produzione culturale: locale, regionale, nazionale, internazionale; rapporto tra costi e benefici; grado di coinvolgimento di altre Associazioni o soggetti operanti sul territorio per la realizzazione di un lavoro di rete nella programmazione delle attività.

Il Titolo secondo del regolamento riguarda il patrocinio inteso come riconoscimento simbolico e forma di apprezzamento del Comune nei confronti di specifiche iniziative che abbiano particolare rilevanza per la comunità locale sotto il profilo sociale e/o culturale.

Il terzo ed ultimo titolo, invece, riguarda la istituzione del registro delle libere forme associative. Anche in questo caso un’importante novità come il monitoraggio costante delle associazioni iscritte nel registro al fine di consentire la partecipazione di associazioni realmente operanti in città.

“L’ultima importante novità di questo regolamento – conclude Bergantino – riguarda la modulistica che è allegata al regolamento. In questo modo è sufficiente cliccare sul regolamento pubblicato sul sito internet per stampare i moduli di domanda”.

“Matera – conclude il sindaco Adduce – intende candidarsi a capitale europea della cultura nel 2019 anche attraverso il prezioso contributo delle associazioni che operano in città, spina dorsale della sfida che abbiamo lanciato. Anche per questa ragione abbiamo avvertito la necessità di costruire un nuovo regolamento capace di allargare il coinvolgimento delle realtà che operano sul territorio attraverso un nuovo percorso di trasparenza e di efficienza”.

Leave a comment

Il Comune di Matera tramite le opinioni espresse desidera trarre le informazioni, i pareri utili a supporto della stesura delle priorità e nelle scelte di servizio. L'obiettivo è la piena integrazione dei servizi verso il cittadino e la sua partecipazione alla vita dell'Ente utilizzando (anche) strumenti on line.

I commenti alle notizie saranno pubblicati previa approvazione da parte della Redazione. Non verranno pubblicati commenti che violano le leggi, ed in particolare quelli a carattere diffamatorio e offensivo o che chiamano in causa terze persone per fatti non accertati. Non saranno pubblicati messaggi fuori tema o pretestuosi, o scritti con linguaggio non adeguato o irrispettoso per gli altri utenti del sito.