dal_comune.jpg
Ti trovi qui:Home»Dal Comune»Presentata la nuova giunta e le deleghe assessorili

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 08 Settembre 2016 09:18

Presentata la nuova giunta e le deleghe assessorili

“Il nuovo governo cittadino, come emerso nel corso degli incontri in base alle linee guida fornite dai componenti del Comitato Matera 2020, è rappresentativo delle aree consiliari presenti in consiglio comunale.

Oggi concludiamo questo percorso, definendo un patto d’azione nel corso della prima giunta e siamo pronti a rilanciare l’attività per risolvere i temi in campo”. Così il sindaco Raffaello de Ruggieri ha esordito, presentando la sua giunta nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sala Mandela. “Ci attendono due livelli di azione amministrativa che deve nascere e muoversi sia sotto il profilo della quotidianietà delle questioni e su quello dell’autorevolezza. Questo governo cittadino – ha precisato inoltre – si presenta operativo. Condividiamo ruoli, responsabilità e ambizioni”. Il sindaco ha poi elencato i nomi dei componenti del nuovo esecutivo e le relative deleghe, in parte composto da precedenti assessori (vedi elenco in allegato). “Non ci sarà vice sindaco. Si tratta di un aspetto che non abbiamo evitato; questo esecutivo ha deciso di non avere questa figura. Questa giunta ha addosso il valore della responsabilità e il sentimento del sorriso. Vogliamo eliminare le astiosità che serpeggiano in città. Come sconfiggerle? Con l’azione, traducendo i temi in campo in soluzioni e iniziative concrete. Credo che la giunta abbia professionalità, competenza e passione, capaci di assumere questo valore e questa missione. Oggi chi governa – ha precisato ancora – se non ha la concezione del proprio ruolo come missione, è condannato a essere sconfitto. Sopravvivo e continuo a lavorare pur col peso dell’età per tre ragioni: ottimismo sfrenato, visione del futuro e il senso della missione che viene irrobustita   da una profonda fede cristiana. Cadrò solo in consiglio comunale. Ieri - ha poi descritto – abbiamo incontrato il Formez per l’attività che ci consentirà l’assunzione di 27 unità al Comune che tonificheranno l’attività del Comune”. Rispondendo alle domande della stampa, il sindaco ha proseguito: “ Vorei che finito il solleone estivo, si trovi partecipazione con l’opposizione. Non si può proseguire col muro contro muro, perché Matera deve crescere e diventare modello; non possiamo essere al centro di risse paesane. Il duello fa perdere tempo e non costruisce. In quanto al logo 2019 – come sollecitato da una domanda – Il logo non si tocca dopo l’approvazione di un ordine del giorno del consiglio comunale. In quanto alla governance della Fondazione, lunedì ci recheremo a Palazzo Chigi. In quell’occasione affronteremo il tema del direttore generale che si muove su due fronti e su cui andrà fatta chiarezza. Pallazzo Chigi e il Mibact hanno compreso il valore rappresentativo della città e non possono pensare che ci siano duelli, risse, intimidazioni che non fanno lavorare. Una giunta a tempo indeterminato? Mai dire mai in politica – ha aggiunto Raffaello de Ruggieri – le evoluzioni della politica a volte sono acrobatiche. Dobbiamo solo lavorare, lavorare, lavorare”. Sulle scelte che hanno condotto alla scelta della giunta attuale il sindaco ha confermato: “Le scelte garantiscono la maggioranza perché i gruppi consilairi si sentono rappresentati in questo governo. Il termometro è stato il risultato del voto per l’assestamento di bilancio . Questa non è una giunta a tempo – ha assicurato infine il sindaco. Ecco le deleghe e brevi cenni biografici di ogni assessore: PAOLA D’ANTONIO: Nata a Santa Maria Capua Vetere, 48 anni. Presidente del Corso di Studio in  Tecnologie Agrarie Università degli Studi della Basilicata dall'aprile 2013.  Presidente del Corso di Studio in  Scienze e Tecnologie Agrarie, Università di Basilicata  dall’aprile 2013 . DELEGHE: Gestione e Valorizzazione Patrimonio Unesco: Sassi e prospiciente Altipiano Murgico; difesa del Centro storico e dei quartieri della qualità urbanistica contemporanea; decoro urbano; parchi della Storia dell’Uomo.  VINCENZO  ACITO: nato a Matera, 61 anni. Già presidente di Confapi Matera. Dirigente dell’Ufficio Pisu e dell’Ufficio Sassi del Comune di Matera (2005-2007), laurea in ingegneria civile. DELEGHE: Pianificazione strategica; politiche di sviluppo economico e dell’impresa; politiche attive per il lavoro, per il turismo, per il commercio e per l’artigianato; Smart city; gestione del ciclo dei rifiuti; innovazione e ricerca; marketing territoriale; servizi informatici.  MASSIMILIANO AMENTA, nato a Matera, 27 anni, dottore in ottica e optometria. Già assessore nella precedente giunta.  DELEGHE: Politiche giovanili; associazionismo e volontariato; eventi e spettacoli; sport e impianti sportivi; tutela dei diritti umani, della pace, della solidarietà, dell’accoglienza e dell’immigrazione; semplificazione e trasparenza amministrativa; statistica; stato civile, elettorale, leva e anagrafe; relazione con il pubblico; notifiche e archivio. MARILENA ANTONICELLI, nata a  Matera, 52 anni. Docente di ruolo nella scuola primaria. Per 10 anni dirigente sindacale dello Snals. Già assessore della precedente giunta. DELEGHE: città solidale e del capitale sociale; politiche sociali; politiche per l’integrazione, l’inclusione e la convivenza; politiche per la famiglia, per la scuola e per la casa; politiche per la terza età; sanità; pari opportunità; relazione con i cittadini e con la cittadinanzattiva. FRANCESCA CANGELLI, nata a Foggia 46 anni. Dal 2006 professore associato di diritto amministrativo al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Foggia. Dal 1999 aderisce all’associazione italiana di Diritto urbanistico di cui è componente del comitato direttivo.  DELEGHE: alle Politiche di governo del territorio; pianificazione urbanistica e gestione del territorio; Politiche abitative; edilizia pubblica e privata; contenzioso e consulenza legale.  VALERIANO DELICIO, nato a Matera. 40 anni. Laureato in Scienze dei Servizi giuridici è dottore in Consulenza del Lavoro. Ha ricoperto diversi incarichi  sindacali. Già assessore nella precedente giunta.  DELEGHE: delega alla Polizia municipale, mobilità e traffico; sicurezza stradale, controllo viabilità, ambiente, edilizia e commercio; protezione civile; personale; formazione  ANTONELLA PRETE, nata a Matera. 43 anni. Laureata in giurisprudenza. Svolge la professione forense ed è stata consulente di diversi enti pubblici e privati. Componente della Commissione Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Matera. Già assessore nella precedente giunta.  DELEGHE: Gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare; igiene e sanità pubblica; politiche per la sostenibilità e per la tutela ambientale; politiche energetiche; verde pubblico; agricoltura, gestione e promozione dei borghi; tutela animali; impianti cimiteriali.  EUSTACHIO QUINTANO, nato a Matera. 59 anni. Dottore commercialista nel 1983, esperto in consulenza fiscale. Presidente dell’Ordine dei commercialisti. Ha svolto consulenza fiscale per la Asl4 di Matera seguendo la riorganizzazione contabile. E’ stato anche consulente di altri enti come l’Irccs di Castellana Grotte. Già assessore  della precedente giunta.  DELEGHE: delega alla Gestione della Spesa; programmazione economica; politiche finanziarie e tributarie; bilancio; economato; reperimento delle risorse.  MICHELE CASINO: Imprenditore e già assessore in precedenti giunte (dal 2006 al 2008 assessore all’Igiene e Ambiente), è attualmente presidente della Commissione Ambiente.